Agosto 8, 2022

Tour Music Fest: la vittoria Siciliana

Ieri sera, 2 dicembre 2016, si è svolta la finale del Tour Music Fest al Piper Roma; il festival internazionale della musica emergente, dedicato alle giovani proposte. Il tutto presieduto dal grande Mogol insieme ai rappresentanti della Sony e della Universal e altre personalità di spicco della produzione musicale italiana.

Una serata con la musica a farla da padrone, senza limite di genere, durante la quale 29 partecipanti tra cantanti, rapper, band e musicisti si sono esibiti: pensate che per arrivare fino alla finalissima, questi hanno dovuto superare una serie di selezioni nazionali che si sono svolte da maggio fino a oggi e alle quali hanno partecipato oltre 8000 artisti.

Il Tour Music Fest è una meta molto ambita dagli aspiranti musicisti, infatti la sua vittoria ha portato al lancio di artisti quali, ad esempio, Chiara Dello Iacovo, che ha partecipato poi a Sanremo Giovani nel 2016. La risonanza del TMF è data anche dal supporto mediatico di MTV New Generation; si punta al mercato discografico e si offre, ai vincitori, la produzione e la distribuzione discografica, la registrazione e la masterizzazione presso i famosissimi studi Abbey Road di Londra e borse di studio presso il CET di Mogol o nelle maggiori strutture internazionali.

La serata di ieri è stata un no-stop dalle 20:00 alle 24:00 e a presentare i partecipanti è stato il VJ Marco Maccarini: il tutto è stato condito dalla partecipazione di ospiti quali Aliendee, Random Clockwork, Eman e Chiara Dello Iacovo.

Questi i partecipanti alla finale di ieri:

Cantautori: Charlotte (Carlotta Cocchi), Frank Polucci (Francesco Polucci), Lov (Francesca Manoli), Massimiliano Marchetti, Vergo (Giuseppe Piscitello).

Rapper: Coccino, Frabolo, Wtr.

Musicisti: Alex Bacci, Edoardo Tasco, Marius (Mario Amico), Drum and Groove (Marco Sassoli).

Original band: Cara Calma, Florio’s, Pupi di Surfaro, Ripensa_mente, The Ghibertins.

Cover band: Mecó e il clan dei belli dentro.

Musical performer: Yuri (Yuri Calisi).

Interpreti: Alice Spinelli, Anna Teresa Rubino, Klem Entine, Marzia Sestini, Fabrizio Bonpagni.

Gruppi vocali: Le Scat Noir.

Junior Singer: Alice Mascritti, Giovanna Perna, Martina Di Marco.

Baby singer: Alessia Boccuto.

I siciliani hanno dominato la categoria Original Band, vincendo con il gruppo “Pupi di Surfaro”, nato con l’obiettivo di riscoprire la musica popolare siciliana e del sud Italia, nonché le radici del folk. Il gruppo, formato da tre musicisti provenienti dall’entroterra siculo, ha letteralmente conquistato la giuria, aggiudicandosi anche il rinomato premio della critica.

Comments

comments