Agosto 9, 2020

Fundraising, il futuro è online

 

Il futuro del fundraising corre sul filo del web. Forse per molte persone si tratta ancora oggi di fantascienza, forse molte persone non credono che il web possa addirittura arrivare a cambiare il modo di trovare fondi, ed invece è proprio quello che sta accadendo oggi. Non stiamo parlando di luoghi lontani da noi, di paesi super tecnologici ed innovativi come gli Stati Uniti ad esempio. No, noi stiamo parlando proprio dell’Italia che ormai risulta fertile e pronta a dare spazio a tutte le associazioni onlus proprio sui canali online.
La raccolta dei fondi o fundraising è uno dei metodi più antichi che conosciamo per riuscire a supportare un progetto. Ovviamente possiamo raccogliere fondi per i progetti più disparati, ma sono soprattutto i progetti di grande importanza sociale quelli che scelgono questo metodo per riuscire ad andare avanti, progetti cioè che non possono fare affidamento su importanti aziende che offrono il loro supporto e che hanno bensì bisogno del supporto di ogni singolo cittadino.
Troviamo progetto importanti allora come la realizzazione delle scuole nei paesi sottosviluppati, come la bonifica delle zone delle nostre città che ormai sono del tutto in fase di sfacelo, come la realizzazione dei centri di accoglienza per persone malate o per coloro che hanno subito abusi e violenze. Tutti questi progetti vengono da anni finanziati grazie all’aiuto di tutti i singoli cittadini che decidono di dare il loro appoggio anche solo con 1 € di donazione, un semplice gesto che può portare un grande cambiamento nella vita di molte persone
Oggi la raccolta fondi viene condotta online perché il web offre la possibilità di raggiungere il cuore di molte più persone, perché il web offre la possibilità di condurre delle campagne di sensibilizzazione davvero eccezionali a zero costo senza inoltre sprecare inutilmente le energie dei volontari delle associazioni onlus. Il web è insomma diventato la seconda casa del crowdfunding onlus e siamo sicuri che si tratta di una casa che difficilmente verrà abbandonata.
La raccolta fondi viene condotta online in Italia grazie alla piattaforma Rete del Dono che è riuscita a riscuotere sin dai suoi primi passi un successo davvero eccezionale. Sono già infatti ben 330.000 i progetti che sono stati presentati online e i fondi raccolti in circa un anno e mezzo sono arrivati addirittura a 220.000 €. Si tratta di numeri sorprendenti che ci fanno comprendere che è proprio questa la strada giusta da seguire per riuscire a far diventare ogni nostro progetto una solida realtà.
Ovviamente tutti i sostenitori dei progetti hanno anche online gli stessi diritti di detraibilità che avrebbero con i normali canali di sostegno alle associazioni onlus. Dopo ogni donazione infatti i sostenitori ricevono una ricevuta contenente tutte le informazioni necessarie per detrarre fiscalmente queste spese.

Comments

comments