Perché scegliere di organizzare un funerale classico per una persona amata

Si legge spesso su quotidiani e magazine di funerali piuttosto eccessivi, lussuosi in modo estremo, eleganti, è vero, ma spesso, a causa dell’inserimento di sin troppi dettagli, anche davvero molto stravaganti e pesanti. Perché in molti scelgono di dire addio alle persone amate in questo modo? A quanto pare nella maggior parte dei casi alla base di una scelta di questa tipologia c’è una profonda incapacità di accettare ed elaborare il lutto. Coloro che sentono questa incapacità, la vivono come un peso, quasi come una mancanza di rispetto nei confronti della persona amata, e sentono il bisogno allora di organizzare per questa persona qualcosa di assolutamente impeccabile. E così, nella corsa alla ricerca della perfezione, peccano di eccessi e si trovano ad organizzare un funerale non sarà affatto impeccabile, che sarà esoso, che non renderà omaggio nel modo adeguato a coloro che purtroppo se ne sono an Leggi tutto

Migliorprezzo.it: risparmio e qualità con un solo clic

Migliorprezzo.it è il sito dedicato allo shopping online per tutti i gusti e le preferenze. Nella vetrina del sito potrai trovare tutti i prodotti di cui hai bisogno, con tanto di descrizionescheda tecnicarecensione ed i commenti di tutti gli altri utenti che li hanno provati. Restando costantemente aggiornato non solo potrai conoscere i nuovi prodotti presenti nel catalogo, ma conoscerai tutte le nuove offerte e gli sconti imperdibili di Migliorprezzo.it. Sul sito troverai le migliori marche presenti sul mercato, poiché la qualità viene al primo posto, ma avrai anche la possibilità di acquistare con int Leggi tutto

Ddl concorrenza, stretta sull’influencer marketing “occulto”

foto da pmcwwd.wordpress.com

Anche le fashion blogger e le star dell’ influencer marketing hanno trovato spazio nell’agenda politica dell’estate. Il Parlamento, in sede di discussione della legge annuale sulla concorrenza, ha chiesto al governo di regolamentare i selfie dei vip sui social, in molti casi pubblicati per promuovere – più o meno velatamente – i prodotti di grandi brand e griffes tra i propri follower.

L’esecutivo si è impegnato a intervenire a livello legislativo “Leggi tutto

Verona, consumo record di acqua nonostante i divieti dei sindaci

foto da vivolitaliano.it

Le temperature hanno raggiunto i 39 gradi e la siccità, nel centro città e in provincia, si protrae da ormai troppo tempo. Così, Verona sta registrando consumi di acqua da record. Tanto da spingere Acque Veronesi, la società che gestisce la rete idrica cittadina, a diramare un comunicato per mettere in guardia contro gli sprechi e l’uso improprio di acqua.

I destinatari del “richiamo” non sono solo i semplici cittadini, ma anche turisti, amministratori e aziende.

Le eccezionali condizioni climatiche, caratterizzate dal caldo torrido, hanno fatto impennare i consumi delle risorse idriche e tutti gli impianti addetti all’estrazione dell’acqua dalle falde acquifere sotterranee e alla sua distribuzione sul territorio provinciale stanno lavorando a pieno regime. Di qui il richiamo di Acque Ver Leggi tutto

Perché le fiere sono uno degli strumenti di marketing più scelti

Per moltissimi settori, partecipare alle fiere, manifestazioni ed eventi specifici, sono uno degli strumenti di marketing più efficaci per le aziende, soprattutto nell’ambito del B2B in cui si sviluppano rapporti di business e partnership, si ricevono informazioni su nuove tecnologie, prodotti e servizi.

 

Le fiere offrono un valore unico che non può essere raggiunto con altri mezzi, tra questi sicuramente quello di potersi incontrare faccia a faccia rispetto alle nuove possibilità offerte dal mercato digitale che, seppur valido, risulta ancora freddo e poco relazionale.

 

Entrando nel merito delle motivazioni per cui le fiere sono ancora uno degli strumenti di marketing più scelti, ci sono alcuni punti base che determinano il successo di questa opportunità.

 

Punto 1. Incontrare po Leggi tutto

Robot indossabili, palestre virtuali e software di riabilitazione: il futuro hi-tech dei centri di cura

Foto da digitaltrends.com

La riabilitazione motoria del futuro passa attraverso ‘indumenti’ robotici, software che dialogano col cervello del paziente e gestionali ERP capaci di gestire una immane mole di dati.

In Italia diversi centri specializzati hanno già puntato sulla brain-computer-interface (Bci) e su software di riabilitazione capaci di garantire risultati di recupero impensabili, almeno fino a poco tempo fa.

Le nuove tecnologie permettono di creare un ponte di comunicazione tra l’intelligenza artificiale dei programmi informatici e l’attività cerebrale di quei pazienti che, a causa di un ictus o di un evento traumatico, hanno perso l’uso di alcune parti del corpo.

Come funziona l’interfaccia Bci? L’applicazione, tramite elettrodi posti sul capo del paziente ed un sistema di software di riabilitazio Leggi tutto